EDI-3

Eating Disorder Inventory - 3

David M. Garner

(0 voti)

La versione avanzata del più utilizzato test sui disordini alimentari

AccediAccedi o Registrati per aggiungere i prodotti al carrello
Acquista prodotto
93960S - Starter Kit
manuale + 1 kit somministrazione + scoring
€ 199.00 Prodotto disponibile Carrello Accedi
93962U - Kit somministrazione + scoring
25 questionari + 25 moduli risposta/profilo autoscoring + 25 moduli EDI-SC + scoring
€ 149.00 Prodotto disponibile Carrello Accedi
93961T - Manuale di istruzioni
€ 89.00 Prodotto disponibile Carrello Accedi

* IVA assolta dall'Editore solo per i prodotti contrassegnati con asterisco

DESCRIZIONE

Strumento per l'autovalutazione di sintomi comunemente associati all'anoressia e alla bulimia, l'EDI-3 è stato migliorato rispetto alla versione precedente, inserendo scale per la misura di costrutti più congruenti con i domini psicologici, considerati rilevanti nell'eziologia, nel mantenimento o nella variazione dei sintomi chiave dei soggetti con disturbo alimentare.


STRUTTURA

L'EDI-3 è composto dai 91 item dell'EDI-2, con risposta graduata da "Sempre" a "Mai". Il test è articolato in 12 scale principali: 3 specifiche per i disturbi alimentari e 9 scale psicologiche generali, ma rilevanti per i disturbi alimentari:

Scale di rischio di disturbo alimentare

  • Impulso alla magrezza (DT)
  • Bulimia (B)
  • Insoddisfazione per il corpo (BD)


Scale psicologiche

  • Bassa autostima (LSE)
  • Alienazione personale (PA)
  • Insicurezza interpersonale (II)
  • Alienazione interpersonale (IA)
  • Deficit interocettivi (ID)
  • Disregolazione emotiva (ED)
  • Perfezionismo (P)
  • Ascetismo (A)
  • Paura della maturità (MF)


Il test fornisce inoltre 6 punteggi compositi, uno specifico e 5 relativi costrutti integrativi: 

  • Rischio di disturbo alimentare (EDRC);
  • Inadeguatezza (IC);
  • Problemi interpersonali (IPC); 
  • Problemi affettivi (APC); 
  • Ipercontrollo (OC); 
  • Disadattamento psicologico generale (GPMC).


Sono presenti anche 3 indicatori dello stile di risposta

  • Incoerenza (IN); 
  • Infrequenza (IF); 
  • Impressione negativa (NI).


CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Fornisce una misura globale della presenza e dell'intensità dei sintomi clinicamente rilevanti nei disturbi alimentari.
  • Presenza di item critici, utili per ottenere un profilo più chiaro.
  • Distingue tra gruppi clinici e non clinici.
  • Checklist per la raccolta dei sintomi (EDI-3 SC).
  • Rapidità e facilità di somministrazione e scoring.

È UTILE PER
  • Individuare precocemente soggetti a rischio di disturbi dell’alimentazione.
  • Creare profili clinicamente rilevanti, utilizzabili per progettare il piano terapeutico.
  • Monitorare la condizione clinica del soggetto e la risposta al trattamento

COMMENTI
AccediAccedi o Registrati per aggiungere una recensione
B2 Categoria di acquisto B2
Qualifica richiesta

Data di pubblicazione: 2008

Somministrazione: 20 minuti circa
Individuale e collettiva

Campione: 839 soggetti, di cui 351 affetti da un disturbo dell'alimentazione (191 adulti e 160 adolescenti) e 488 non patologici (2006-2008)

Destinatari: Dai 13 anni in poi

Curatore edizione italiana: Marco Giannini, Linda Pannocchia, Riccardo Dalle Grave, Filippo Muratori e Valentina Viglione

Numero item: 91

CL107 - EDI-3 RF

EDI-3 RF
Per lo screening dei disordini alimentari