La patria ferita

I corpi dei soldati italiani e la Grande guerra

Barbara Bracco

Acquista il prodotto

abilitato: bool(true)
aggiung: bool(true)
disp: string(1) "1"

Carrello Aggiungi al carrello
DESCRIZIONE

Con la sua straordinaria forza evocativa, la figura del mutilato esemplifica il passaggio epocale del primo, apocalittico, conflitto del XX secolo. Durante e dopo la Grande guerra i soldati italiani invalidi divennero l'emblema assoluto della '' patria ferita'': confermarono la forza devastante di un evento che esaltò il corpo menomato come simbolo del sacrificio. Medici e chirurghi, letterati e uomini di cultura, leader politici, pittori e scrittori delle avanguardie futuriste, istituzioni statali e associazioni di ex combattenti furono tutti impegnati a fare del corpo offeso del fante-contadino il centro di un vero e proprio culto nazionale.

memory peak usage: 24.53 MB