Page 84 - GiuntiOS_catalogo2012

This is a SEO version of GiuntiOS_catalogo2012. Click here to view full version

« Previous Page Table of Contents Next Page »

Aaron T. Beck, Robert A. Steer e Gregory K. Brown BDI-II

BECK DEPRESSION INVENTORY – II

Il test di Beck che è diventato standard per la misura della depressione

82

CARATTERISTICHE CHIAVE

Questionario self-report.

In linea con i criteri del DSM-IV per la depressione : sono considerati i sintomi manife-stati nelle due settimane precedenti.

Taratura italiana specifica sulla popola-zione normale e validazione su campione clinico.

STRUTTURA

Il BDI-II consiste di 21 gruppi di affermazioni da valutare su una scala a quattro punti. Le analisi statistiche effettuate nel corso del-l’adattamento italiano hanno evidenziato l’esi-stenza di due fattori:

il fattore Somatico-Affettivo che raccoglie le manifestazioni somatiche-affettive della depres-sione (quali perdita di interessi, perdita di ener-gie, modificazioni nel sonno e nell’appetito, agi-tazione e pianto, ecc.);

il fattore Cognitivo che riguarda le manife-stazioni cognitive della depressione (quali pes-simismo, senso di colpa, autocritica e autosti-ma, ecc.).

Tali fattori forniscono un utile completamen-to all’interpretazione del punteggio totale.

Modulo con taratura

Il modulo autoscoring si compone di un modulo test (il primo foglio e l’unico visibile), sul quale il soggetto fornisce le proprie valuta-zioni agli item, e da un modulo di scoring (sot-tostante al precedente e riservato all’esaminato-re), in cui è riportata la tabella di trasformazione dei punteggi grezzi in percentili, secondo le norme italiane.

Il BDI-II è uno strumento self-report per la valutazione della gravità della depressione in pazienti già diagnosticati e per la rilevazione del rischio della depressione nella popolazione nor-male. Esso si è dimostrato inoltre efficace nel discriminare pazienti affetti da depressione clini-ca rispetto a pazienti psichiatrici non depressi. Dopo 35 anni di esperienza clinica e di ricer-ca, il BDI ha subito una revisione sostanziale. In questa seconda edizione alcuni item sono stati modificati e altri riformulati; in particolare il BDI-II è stato sviluppato come un indicatore della presenza e dell’intensità dei sintomi depressivi in accordo con i criteri elencati dal DSM-IV e non come strumento per formulare una dia-gnosi clinica.

DATA DI PUBBLICAZIONE

2006

EDIZIONE ITALIANA

Marta Ghisi, G. Battista Flebus, Antonella Montano, Ezio Sanavio e Claudio Sica

DESTINATARI

Dai 13 anni in poi

SOMMINISTRAZIONE

5-10’ ca. Individuale

NUMERO DI ITEM

21

CAMPIONE ITALIANO

723 studenti universitari + 354 persone appartenenti alla popolazione generale + campione clinico: 135 soggetti con disturbi depressivi come problema principale e 135 soggetti tratti dalla popolazione generale, selezionati in maniera randomizzata dal campione precedente (2005)

QUALIFICA RICHIESTA

C

MATERIALE

93597-E 25 Moduli autoscoring

(con tabelle normative italiane) 105,00 93596-D 1 Manuale di istruzioni » 26,65*

*IVA assolta dall’Editore

Strumenti correlati

BAI p. 83 BHS p. 84

Page 84 - GiuntiOS_catalogo2012

This is a SEO version of GiuntiOS_catalogo2012. Click here to view full version

« Previous Page Table of Contents Next Page »